×
chimica-clinica

Gli esami di chimica clinica sono i più frequenti esami di laboratorio.
Dal loro studio si ricavano numerose e importanti informazioni sulle condizioni di salute dell’organismo.

Possiamo distinguerli in esami che riguardano la funzionalità renale tra i quali a titolo non esaustivo elenchiamo:

  • Azotemia
  • Creatinina
  • Sodio
  • Potassio
  • Calcio
  • Clearance della Creatinina
  • Clearance dell’Urea
  • Proteinuria delle 24 ore

Esami che riguardano la funzionalità del fegato quali:

  • GOT
  • GPT
  • Gamma GT
  • Colinesterasi
  • Arachidi

Esami che indicano lo stato metabolico come:

  • Glicemia
  • Colesterolo Totale
  • Colesterolo HDL
  • Trigliceridi
  • Protidemia
  • Emoglobina glicata

Vengono eseguiti con apparecchiature automatizzate e interfacciate con il server del laboratorio. I risultati vengono validati ogni giorno tramite il Controllo di Qualità Interno (CQI) che prevede l’analisi di standard a titolo noto e mensilmente con la Valutazione Esterna di Qualità (VEQ).
Si spazia dunque dalla ricerca di un eventuale diabete a quella di una epatite o di una insufficienza renale, ma gli esami di chimica clinica interpretati dal Patologo Clinico possono fornire tante altre informazioni su stati patologici ma anche fisiologici, che ci consentono di mantenere sempre il nostro stato di salute ai massimi livelli.